Pubblicato da: Autore | agosto 20, 2011

Precari scuola, lotta continua

Continua la protesta dei precari della scuola contro i tagli del governo. A dispetto dei proclami vengono tagliati i posti di lavoro, ridotti gli stipendi di chi il posto ce l’ha e fomentata una sorta di lotta tra “poveri” (vedi la nota cobas). Ma la casta non mette mano ai privilegi dei politici, ai loro stipendi, alle loro pensioni che maturano dopo appena metà legislatura, al fatto che svolgono più attività contemporaneamente … Sarà una lotta contro i mulini a vento? Beh, allora, ancora una volta, siamo tutti Don Chisciotte

Annunci

Responses

  1. Condivido in pieno!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie